Come nasce un infisso in PVC

La realizzazione di un infisso in PVC passa attraverso diverse fasi in cui tutte le sue componenti vengono lavorate e messe insieme per andare a formare il prodotto finale.

Ovviamente, per avere una finestra di qualità, ogni sua parte deve essere scelta con cura e lavorata con precisione, altrimenti si avrebbero problemi che porterebbero ad una perdita di funzionalità di tutta la struttura, come ad esempio infiltrazioni o cedimenti.


Prima di tutto è bene spiegare cosa è un infisso e cosa un serramento: l’infisso è il telaio che viene fissato alle mura; il serramento è la parte mobile ad esempio della finestra, chiamato anche anta.


Detto questo, cosa è il PVC?


Il PVC, o cloruro di polivinile, è un materiale con una grande versatilità di utilizzo. Quello che lo rende un ottimo materiale per la realizzazione di infissi è la sua leggerezza, la resistenza alle intemperie e alla trasmittanza termica che impedisce alla temperatura esterna di influire su quella interna.


Come si realizza un infisso in PVC?


La prima fase è quella del taglio del PVC, durante la quale ogni sezione viene tagliata secondo la misura necessaria (realizziamo ogni prodotto secondo le misure specifiche richieste dai nostri clienti, non secondo uno standard definito). A questo punto vengono inseriti all’interno delle sezioni dell’infisso dei rinforzi in acciaio per rendere la struttura ancora più solida e durevole nel tempo.


Successivamente i profili vanno lavorati realizzando fori in determinati punti in modo che, in fase di montaggio, possano essere inseriti maniglie, vetri, etc.


Arriviamo a questo punto alla fase di saldatura del PVC. Noi in Dgv realizziamo la cosiddetta “saldatura ad angolo perfetto”, grazie a macchinari di ultima generazione che saldano gli angoli dell’infisso, precedentemente tagliati a 45°, senza scanalature o dislivelli di sorta.


Dopo la saldatura c’è la pulitura della struttura, che serve a rimuove il “cordino di saldatura” che rimane in eccesso durante la fase precedente. Tutto questo (saldatura ad angolo perfetto e pulitura) serve ad avere degli infissi di qualità estetica superiore rispetto a quelli tradizionali. In Dgv, grazie ai macchinari di cui vi abbiamo già accennato, queste due fasi avvengono contemporaneamente, riducendo i tempi di produzione.


A questo punto avviene il montaggio. Qui viene inserita la ferramenta, formata da tutte le parti in metallo dell’infisso, come ad esempio le cerniere.


Per arrivare alla finestra finita manca solo il montaggio dei vetri, che sono gli ultimi pezzi che vanno aggiunti completando quindi l’infisso.


Siamo ormai arrivati alla fine e l’ultima cosa che avviene nel nostro stabilimento di produzione è l’imballaggio degli infissi completi durante il quale vengono messi in sicurezza per il trasporto che li porterà nella loro nuova casa.


Oltre alle fasi di cui abbiamo già parlato, c’è la quella in cui si applica la pellicola al PVC. Le lastre di PVC vengono realizzate con il suo colore madre, cioè il bianco, ma c’è anche la possibilità di avere diverse colorazioni in base anche allo stile dell’immobile o comunque al gusto del cliente finale. Qualora si desideri una colorazione che ricordi il legno, il PVC viene ricoperto da una pellicola adeguata che regala all’infisso quel tipo di effetto, in modo da avere lo stile legno senza le problematiche che questo materiale comporta.




Per scaricare e scoprire tutti i nostri cataloghi, vi basta cliccare su https://www.dgvmetal.it/download-area